ritorna alla homepage
SIMBOLI

 

 

SIMBOLI

IL SOLE   

 

Il sole, dispensatore di luce e di calore, è stato adorato come espressione soprannaturale già dall’uomo preistorico; così accadde in Egitto e in Babilonia e anche a Roma, dove il “Sol invictus” (sole nascente) era  dio dell’impero.

Nella Bibbia il sole cosmico diviene metafora del sole divino  (Is 60,20 – Sal 84,12 - 19,6 ss – Gc 5,31). Il passo più importante è quello di Malachia (3,20) “Per voi invece, cultori del mio nome, sorgerà con raggi benefici il sole di giustizia”.

Il cristianesimo vede il Cristo come “sole di giustizia”  “come sole che sorge” dall’alto “per rischiarare quelli che stano nelle tenebre e nell’ombra della morte” (Lc.1,78s).

La chiesa delle origini ha dato un nuovo contenuto alla festa pagana del ”sole nascente” il 25 dicembre, applicandola al Natale di Cristo. Il “giorno del sole” la domenica, giorno della Risurrezione di Cristo, è diventato il “giorno del signore”, la festa settimanale cristiana.

I primi cristiani pregavano rivolti ad oriente verso al sole che sorge, verso “Cristo sole”e, nella rappresentazione artistica, Cristo  occupa il posto del dio sole, e il posto tenuto dall’imperatore romano o da altri personaggi illustrati dall’antichità che si facevano rappresentare nel punto centrale circondati dai simboli delle 4 stagioni e dello zodiaco

La raffigurazione che esprime l’assimilazione del sole a Cristo risale al sec.II e si trova nella necropoli Vaticana.

 Cristo  è rappresentato come Apollo su un carro tirato da cavalli con la testa circonfusa da raggi splendenti.

Il sole, nell’arte cristiana, è simbolo dell’eterna presenza della Luce Creatrice  irradiata dal “Sole di giustizia”, il Verbo di Dio nel quale tutto è stato creato(Gv.1

Nei primi secoli un tipo di letteratura sviluppa il simbolismo solare cristianizzato Il Cristo che ha detto “Io sono la luce del mondo”(Gv 8,12) è giorno eterno e senza fine, egli ha al suo servizio le 12 ore  e i 12 mesi che sono gli apostoli e i profeti. Per Cipriano le 12 ore e i 12 mesi rappresentano i 12 apostoli. Le 4 stagioni gli evangelisti. Ippolito dice chiaramente “Egli è il sole elevatosi dal cielo e dalla terra ha mostrato i 12 apostoli come 12 ore E’ il giorno che ha fatto il Signore. I 12 apostoli come i 12 mesi hanno annunciato l’anno perfetto, il Cristo.

Il motivo iconografico del sole diffuso nei primi secoli, venne poi  ripreso frequentemente alla fine del ‘400, primo ‘500.

 

BIBLIOGRAFIA

AA.VV. –I Simboli del Medioevo – Jaca Book  Milano, 1981 pagg. 408 - 413 –17

MANFRED LURKER – Dizionario delle immagini e del simboli biblici – Ed Paoline                  

Milano, 1990

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Per informazioni e approfondimenti contattaci: mirellalovisolo@gmail.com

Ritorna all'indice articoli


Ritorna alla home page